WordPress ha bisogno di effettuare operazioni periodiche tramite la simulazione di un sistema cron, ad esempio per verificare la presenza di aggiornamenti del sistema, verificare la presenza di aggiornamenti dei plugin e temi, inviare email, notifiche e tanto altro. Queste operazioni vengono effettuate con un sistema di schedulazione delle attività, attraverso il file wp-cron.php.

In realtà queste operazioni vengono effettuate quando viene richiamato il sito web e si hanno degli effetti collaterali soprattutto per quanto riguarda le performance generali del sito stesso. In alcuni casi si può arrivare al blocco della pagina richiamata con la visualizzazione di un errore di timeout.

Per questo motivo, sconsigliamo di far gestire a wordpress i cron interni, bensì delegare la cosa ad un servizio esterno. Vediamo come fare.

Innanzitutto disabilitiamo l'uso dei cron in wordpress. Accediamo al "File Manager" nel cpanel e modifichiamo il file chiamato wp-config.php. Nella seconda riga del file, dopo <?, scriviamo quanto segue:

define('DISABLE_WP_CRON', true);

Ora possiamo identificare un servizio di cron esterno, ce ne sono anche di gratuiti, ed impostiamo il richiamo del modulo cron non più di una volta ogni 3-4 ore, richiamando l'indirizzo http://HOST/wp-cron.php dove HOST deve essere il nome del vostro sito web.
Tra i vari servizi, possiamo consigliare https://cron-job.org/en/ che con pochi step permette di attivare il sistema di cron esterno.

Se ancora non lo hai fatto, leggi anche la nostra guida per ottimizzare Wordpress.