Su tutti gli hosting Topweb e Topweb Plus è possibile installare WordPress per la gestione del tuo sito e dei tuoi contenuti. Grazie alle ultime versioni di PHP (per Topweb e Topweb Plus è disponibile PHP7) le performance sono migliori che con le precedenti, ma se hai un sito con molto traffico o più plugin è importante installare anche alcuni plugin che ti consentano di non incorrere nel rate limiting del QoS di Tophost.

Consigliamo il piano Topweb per wordpress fino ad una decina di plugin installati e senza moduli ecommerce (es woocommerce), mentre il Topweb Plus per gli altri casi.

Ecco i plugin che ti consigliamo di installare per ottimizzare WordPress:

1 - Wp Smush (free)

Tra i plugin per l'ottimizzazione delle immagini ti consigliamo Wp-Smush, è velocissimo ma soprattutto è automatico e non c'è bisogno di configurazione! Per utilizzarlo infatti ti basterà:

  1. installare wp-smush dalla directory ufficiale di WordPress
  2. attiva il plugin
  3. fatto!

smush2

2 - WP Fastest Cache (free)

WP Fastest Cache è il plugin più completo e soprattutto è il più facile da configurare per la gestione della cache di WordPress, per utilizzarlo infatti non ti serve conoscere la fisica quantistica e la teoria della relatività speciale:

  1. installa WP-Fastest-Cache dalla directory ufficiale di WordPress
  2. attiva tutte le caselle attivabili nella versione free
  3. fatto!

cache

3 - Cache Enabler e Fast Velocity Minify (free)

(come alternativa a WP Fastest Cache)

Abbiamo riscontrato un buon aumento di performance anche utilizzando in combinazione il plugin "Cache Enabler" e "Fast Velocity Minify". Ovviamente si può scegliere questa soluzione oppure la soluzione precedente, non entrambi perché fanno la medesima cosa.
L'installazione/attivazione è molto semplice:

  1. installa Cache Enabler dalla directory ufficiale di WordPress
  2. installa Fast Velocity Minify dalla directory ufficiale di WordPress
  3. attivali entrambi dalla pagina dei plugins
  4. fatto!

4 - Bonus Tip - Consigli

a) Solitamente la lentezza di un sito con wordpress è legata ai plugin installati. Se non si risolve installando qualcosa per il caching dei contenuti (rif punti precedenti), l'unica cosa da fare è rimuovere tutti i plugin (non solo disabilitarli, perché spesso non basta) e poi installarne uno per volta finché non si identifica il responsabile.

b) Consigliamo inoltre di disabilitare il modulo di CRON interno di wordpress ed utilizzare un servizio esterno per tali funzionalità. Qui una breve guida.

c) Dopo una serie di test ci siamo accorti che il plugin jetpack spesso crea problemi di funzionamento al sito; consigliamo quindi di rimuoverlo.

d) Gli script di statistiche sugli accessi concorrono sempre a diminuire le performance del sito, perché fanno un alto uso di accesso al DB ed al disco. Consigliamo di utilizzare sistemi esterni (es google analytics).

e) Per i backup non utilizzare plugin di wordpress, ma attiva il servizio opzionale di backup dall'area utente tophost. Il modulo di backup di wordpress, soprattutto se il sito è di grandi dimensioni, incide molto sulle performance del sito.

f) Evita di lasciare troppe revisioni dei post nel DB e ripulisci le vecchie. Aggiungi nel file wp-config.php le seguenti due righe:
define('AUTOSAVE_INTERVAL', 300);
define('WP_POST_REVISIONS', 3);

e poi utilizza un plugin come rvg-optimize-database per ripulire il DB dalle vecchie revisioni.

g) Se hai Topweb o Topweb Plus, attiva anche SSL col plugin Really Simple SSL per ridurre ulteriormente i tempi di risposta del tuo sito!

 h) disinstallare il plugin amazon-associates-link-builder che riempie la tabella wp_options con il risultato di rallentare l'intero sito web.

i) se si usa wordfence, impostare a 30 secondi il timeout per lo scan, come documentato all'indirizzo: https://www.wordfence.com/help/scan/troubleshooting/