Vai al contenuto principale

Protocollo POP e IMAP, quali sono le differenze

Hai appena dato vita alla tua attività commerciale e hai deciso di attivare un hosting con servizio di posta elettronica personalizzata per sfruttare i vantaggi dell’avere una mail professionale sul tuo biglietto da visita. La prossima cosa da fare sarà configurare il tuo indirizzo email nel client di posta, operazione che ti porterà a scegliere tra POP e IMAP.

Ma di cosa si tratta? E che differenza c’è tra POP e IMAP per la configurazione della tua mail? Soprattutto, come capire qual è la scelta più adatta alle tue necessità?

In questa guida parleremo proprio di questo, cercando di spiegare cosa sono POP e IMAP, quali differenze ci sono e quali sono i criteri da valutare nella scelta.

POP e IMAP, cosa sono

POP e IMAP sono chiamati protocolli di comunicazione per la posta elettronica e hanno il compito di consentire a due apparecchi informatici, nel caso specifico ad un server ed un client, di poter comunicare tra loro per lo scambio di informazioni.

I due protocolli hanno delle regole diverse che prevedono diverse modalità di accesso in lettura della tua casella di posta e della posta in arrivo tramite qualsiasi client da te scelto.

Vediamoli uno per uno:

Protocollo POP

Il POP, o Post Office Protocol, è lo storico protocollo di comunicazione client-server che permette al client di scaricare i messaggi e visualizzare le mail dell’account tramite autenticazione. La versione attualmente utilizzata è la POP3, l’ultima versione del protocollo che fu rilasciata nel lontano 1988.

La porta di default utilizzata da questo protocollo è la 110, o 995 se si tratta di connessione protetta con SSL, anche se alcuni provider potrebbero richiedere di utilizzare una porta diversa. Il POP3 permette ad un client di scaricare tutta la posta sul PC locale cancellando automaticamente i messaggi della posta dal server. Questo comporta dei vantaggi e degli svantaggi che valuteremo in questo articolo.

Protocollo IMAP

Il protocollo IMAP, o Internet Message Access Protocol, che viene chiamato a volte come Interactive Mail Access Protocol, è un protocollo di comunicazione per la ricezione della posta elettronica da parte del client che fu inventato nel 1986 come alternativa moderna al precedente POP. L’attuale versione è la 4 (revisione 1).

La porta di default utilizzata per il protocollo IMAP è la 143, oppure la 993 se si utilizza una connessione protetta con SSL.

Il protocollo IMAP è finalizzato all’accesso ai messaggi di posta di una data casella elettronica dal client. A differenza del protocollo POP, in cui i messaggi scaricati in locale vengono cancellati dal server, con il nuovo protocollo IMAP i messaggi di posta elettronica che vengono visualizzati nel client rimangono salvati sul server di posta. I protocolli IMAP permettono di effettuare connessioni multiple alla stessa casella email da parte di più utenti.

 

protocollo pop e imap mail

 

Differenze tra POP e IMAP

Come abbiamo già detto entrambi i protocolli svolgono la medesima funzione, cioè permettere la comunicazione di posta tra server e client, ma ciò che cambia è la modalità e le regole di comunicazione.

La differenza più importante riguarda la possibilità di “scaricare” i messaggi di posta nel client con POP e di “accedere” ai messaggi con protocollo IMAP: nel primo caso i messaggi di posta vengono scaricati e successivamente eliminati dal server remoto e salvati in locale, nel secondo caso i messaggi sul server in remoto rimangono salvati.

In realtà ad oggi è possibile attenuare questa differenza andando a modificare le opzioni del client di posta, ma non sempre è semplice o possibile farlo.

Vediamo ora alcuni vantaggi e svantaggi dei due protocolli:

Vantaggi dell’IMAP

  • Accesso alla posta

A differenza di POP3 IMAP consente l’accesso alla posta elettronica sia in modalità online che offline. In questo modo, una volta scaricato i messaggi, sarà più veloce visionare la tua posta anche quando sei offline. Grazie alle sue modalità con IMAP diventa più facile e veloce anche scaricare e visionare mail di grandi dimensioni.

  • Accesso multiplo

Il protocollo IMAP, a differenza di POP3, permetti di accedere alla medesima posta elettronica a più utenti in modalità simultanea, da qualsiasi dispositivo.

  • Etichette sincronizzate

Grazie al protocollo IMAP i messaggi di posta possono essere gestiti da più utenti in sincronizzazione. Questo vuol dire che i messaggi segnalati come importanti, già letti o spam vengono visualizzati allo stesso modo da tutti gli utenti senza la necessità che lo stesso messaggio di posta elettronica venga gestito più volte.

  • Creazione di cartelle

Con il protocollo IMAP è possibile creare delle cartelle remote all’interno del server che saranno poi fruibili da tutti i client connessi.

  • Spazio locale

Grazie al protocollo IMAP è possibile risparmiare spazio in locale, in quanto i messaggi di posta rimangono memorizzati sul server remoto. Allo stesso modo questo permette di ridurre il rischio di perdita dei messaggi di posta elettronica in caso di un eventuale guasto al PC locale.

Vantaggi del POP

  • Spazio server

Scegliere il protocollo POP ti permette di salvare lo spazio sul server, da valutare soprattutto se lo spazio delle tue caselle di posta è limitato. Infatti una volta scaricato la posta dal server questa viene eliminata liberando spazio.

POP o IMAP, quale scegliere?

La scelta tra i due protocolli dipende moltissimo dall’uso che si fa della posta elettronica. Di norma è consigliabile il protocollo IMAP per la grande quantità di vantaggi che comporta, ma non è detto che, anche nel 2020, il protocollo POP3 possa essere la scelta ideale per alcuni, soprattutto nel caso in cui non ci sia necessità di accedere alla posta elettronica da più dispositivi per più utenti e non si voglia sovraccaricare il server remoto mantenendo lì una copia della propria posta. 


Pubblicato: | Aggiornamento: