Vai al contenuto principale

Node.js Tutorial: guida in italiano

Ti è già capitato di leggere tra le offerte di lavoro digitale la richiesta di esperti utilizzatori di Node.js?

Nonostante se ne senta sempre più parlare non è chiaro a tutti cosa sia questa piattaforma e perché è così utile in ambito informatico.

Si tratta di un enorme progresso in ambito informatico che esegue il codice Javascript ed è un sistema opensource indispensabile per chi intende perfezionare le proprie abilità in programmazione.

Se hai già acquistato un buon hosting come quello che trovi su www.tophost.it e creare siti web con i pagebuilder è un’attività che padroneggi bene potrai passare al livello successivo, approfondendo i linguaggi di programmazione e l’importanza di Javascript.

Node.js: definizione

Per semplificare molto la definizione di Node.js potremmo dire che esso sia il server Javascript ma la verità è che si tratta di una piattaforma molto più potente e versatile.

È un software opensource per l’esecuzione del codice JavaScript costruito su JavaScript V8, di proprietà di Google Chrome.

Presenta una serie di moduli e permette agli sviluppatori di aggiungerne altri sempre in JavaScript. Si tratta di un runtime Javascript, per l’esattezza, che permette di eseguire il codice come per qualsiasi linguaggio di programmazione.

La novità risiede nel fatto per cui questo linguaggio nasce sul lato client e, quindi, viene eseguito di norma solo all’interno di un browser.

La particolarità di Node.js riguarda il fatto che ha estrapolato il linguaggio dal browser rendendolo programmabile come gli altri linguaggi conosciuti. Dunque può essere utilizzato per eseguire qualsiasi tipologia di programma e, proprio per questa sua versatilità, ha preso piede anche nel mondo dell’Internet of Things.

La sua nascita risale al 2009 grazie a V8, un motore sviluppato da Google per il suo browser Chrome. Ciò che lo ha reso grande è la modalità di programmazione autonoma, la gratuità del suo utilizzo e la possibilità di sfruttarlo per qualsiasi sistema operativo che usa poche risorse e che reagisce in modo estremamente reattivo.

Node.js, come funziona

Spiegarne il funzionamento in questa breve guida non renderebbe giustizia alle infinte possibilità offerte da questa multi-piattaforma. Ciò che possiamo dire a chi, come te, è interessato a conoscerne tutti i segreti è che si tratta di un’architettura orientata agli eventi utile per programmare qualsiasi sistema, anche real-time come i browser game.

Tra gli ambiti di utilizzo al primo posto vi è la realizzazione di backend web per cui si sfrutta Javascript per realizzare componenti server che interagiscano con qualsiasi sistema mobile o di web app.

Come anticipato trova applicazione anche nell’Internet of Things e nella domotica dal momento che la massima efficienza consente di realizzare applicazioni da integrare con i dispositivi IoT. Infine è utile per la creazione di applicazioni desktop e per la gestione del sistema operativo tramite le apposite righe di comando che possono essere modificate o integrate alla libreria di un progetto.

Node.js: come si installa

Per installare Node.js occorre dirigersi al sito ufficiale del progetto e cliccare sul link centrale che permette di scaricarlo sul proprio PC.

La schermata di download permette di scegliere tra diverse opzioni in base al proprio sistema operativo utilizzato.

Si può scaricare ed utilizzare su qualsiasi PC per cui se non trovi la tua versione tra quelle disponibili potrai cliccare direttamente su Altri Download.

Le versioni del programma sono importantissime per il buon funzionamento per cui, prima di scegliere, occorre chiarire quali sono i tre stadi principali che caratterizzano il suo versioning.

  1. La versione “Current” ovvero corrente è quella che viene rilasciata per sei mesi dalla release.

  2. La versione "Active LTS" è quella che dopo i sei mesi in modalità current diventa attiva ma solo se accompagnata da un numero di versione pari. Quelle dispari, infatti, vengono abbandonate dopo i sei mesi.

  3. Infine la versione "Maintenance" è lo stadio finale di tutte le versioni active che vanno avanti con aggiornamenti di circa trenta mesi.

Questo discorso serve a chiarire la necessità di dotarsi di quella più recente perché stabile e sicura da installare sul tuo sistema.

L’iter di installazione è relativamente semplice perché si perfeziona con un percorso guidato che ti porterà all’interfaccia di lavoro iniziale sulla quale potrai trovare il file di testo da cui iniziare.

Chiaramente per poter scrivere e programmare in JavaScript occorrono competenze molto profonde per cui suggeriamo di iniziare a muovere i primi passi dopo aver seguito un corso apposito che spiegherà tutte le funzionalità e le possibilità offerte da questa potentissima piattaforma.


Pubblicato: | Aggiornamento: