Vai al contenuto principale

Landing Page WordPress: quali sono i migliori plugin

Utilizzi o vuoi utilizzare WordPress per lanciare la tua idea online? Mai sentito parlare di Landing Page WordPress?

Sei alle prime armi ma hai deciso che vuoi investire del tempo per imparare a progettare siti web con la piattaforma di Content Management più famosa al mondo?

Allora sicuramente ti servirà prima di tutto un buon hosting wordpress in vendita su Tophost sul quale installerai tutto ciò che ti servirà per configurare le pagine, i contenuti e l’aspetto visivo del tuo sito web.

Una volta che avrai imparato a maneggiare questo strumento sarai pronto per creare pagine che convertono, ovvero landing page sulle quali gli utenti arriveranno per compiere una precisa azione da te auspicata: acquistare, lasciare i recapiti o richiedere informazioni.

Una premessa doverosa sulla creazione delle Landing Page

Per imparare a progettare Landing Page efficaci, veloci e stabili occorrono conoscenze che derivano da vari settori e spaziano dalla programmazione allo User Experience Design.

Chiaramente anche la SEO rientra in questo grande calderone di conoscenze per cui ci sarà parecchio da studiare per ottenere buoni risultati.

Se sei motivato e hai già una strategia in mano non ti resta che dare uno sguardo ai nostri consigli sui migliori Plugin WordPress per creare Landing Page.

Questi ti aiuteranno a svolgere più agilmente il lavoro ma ti suggeriamo sempre di farne un uso moderato per le ragioni che ti spiegheremo più avanti.

Cosa serve alla Landing Page per essere efficace?

Non basterà una grafica accattivante né tantomeno una velocità stratosferica di caricamento.

La landing page è il banco di prova della strategia di web marketing perché deve unire la tecnica alla strategia in un risultato finale capace di convincere le persone a compiere un’azione senza manipolarle.

Deve essere ben posizionata e focalizzata sull’argomento di cui ti occupi e seguire tutte le regole standard per il posizionamento ma deve anche offrire una visione d’insieme sufficiente che piaccia agli utenti e li convinca a concederti la loro fiducia.

Inoltre deve essere coordinata con software di analisi e monitoraggio che ti facciano capire se la pagina si è posizionata per le keyword di riferimento e in che modo si comportano gli utenti quando vi atterrano.

A seconda delle performance che questa produrrà potrai capire se c’è qualcosa da sistemare o se tutto procede secondo i piani. Per approfondire abbiamo scritto anche una guida sulle Landing Page che potrebbe esserti utile.

I migliori plugin WordPress per le landing page

Vediamo adesso quali sono i plugin ideali per costruire buone landing page.

Ne abbiamo selezionati alcuni tra i più popolari ma nessuno ti vieta di sperimentare altre proposte che riterrai più idonee alla tua strategia.

1. Il primo della lista è GetResponse, un plugin che consente anche di gestire la newsletter ma che di base offre un piccolo strumento di creazione di pagine di atterraggio. Il lato positivo di questo strumento è il database di template tra i quali potrai scegliere quello più adatto alla tua campagna grazie anche al ricco archivio di immagini di iStock che potrai utilizzare gratuitamente.

Si utilizza tramite drag&drop per cui l’utilizzo è veramente semplice ed intuitivo, anche per costruire contenuti mobile friendly. Ovviamente prevede piani gratuiti e a pagamento per i quali otterrai anche strumenti di marketing automation avanzati con i quali segmenterai il pubblico e invierai promozioni ad hoc.

2. Il secondo plugin della nostra lista è Landing Page Builder, uno trai gli strumenti più semplici per questo genere di funzionalità. Infatti consente di creare bellissime e funzionali landing page in una manciata di click grazie alla sua interfaccia a prova di novellino.

Permette anche di aggiungere widget dei WooCommerce e di configurare form di contatto per l’email marketing di alto livello.

3. Infine non potevamo non menzionare Lead Pages, il plugin ideale per creare funnel efficaci e landing page di grande impatto visivo. Il plugin è a pagamento ma con soli 27 dollari hai accesso a un’infinità di template responsive che ti permettono di aggiungere pop-up, widget e form di contatto in modo estremamente semplificato grazie al drag&drop.

È davvero necessario un plugin?

Potrai sbizzarrirti anche in tanti altri modi, scegliendo di non usare un plugin ma costruendo tutto da solo con un page builder generico e con la tua creatività.

Osserva i tuoi competitor, guarda come scalano le posizioni su Google con le strategie SEO e prendi spunto dal modo in cui si rivolgono agli utenti offrendo loro un’esperienza di navigazione rapida e intuitiva.

La landing page non deve essere una costruzione solamente visiva ma anche esperienziale per cui impara a disegnarla prima con la mente e poi con i layout di WordPress.

Ci vuole sempre una strategia altrimenti tutti i tuoi sforzi saranno stati vani.


Pubblicato: | Aggiornamento: