Vai al contenuto principale

Cos'è un dominio e qual è il significato

Per un programmatore o un qualsiasi esperto di siti web sapere che cosa sia un dominio da un punto di vista tecnico è “pane quotidiano”. La definizione precisa del dominio, tuttavia, potrebbe non essere chiara a chi si affaccia per la prima volta al mondo del sito web, perché magari ne sta costruendo uno o sta imparando a farlo.

Per questo oggi parleremo di un elemento fondamentale per qualsiasi sito web dal momento che è il primo step che devi compiere per dare inizio ai lavori. Da un punto di vista tecnico il dominio svolge tantissime altre funzioni nell’ambito della navigabilità del sito ma anche per le strategie di rendita.

Dopotutto se crei un sito web intendi potenziare o creare dei profitti rispetto ad un particolare business, giusto? Ebbene il primo passo strategico e tecnico consiste proprio nel determinare il nome del tuo sito web, ovvero  l’aspetto che avrà la URL che lo lega indissolubilmente a ciò che pubblicherai in rete.

In seguito dovrai dotarti di uno spazio hosting in cui posizionare i contenuti e ti servirà un indirizzo, un nome e una serie di certificati per posizionarlo, ovvero dare un nome identificabile ad una proprietà. Queste attività vengono compiute in modo guidato quando ti accingerai a registrare un dominio, ovvero a stabilire un nome e ad indentificare un preciso proprietario.

Cos’è un dominio Internet

Un dominio è un nome grazie al quale hai accesso al server in cui sono ospitati il tuo sito e tutti i file che lo riguardano. Possiamo considerarlo come l’indirizzo di una nostra abitazione virtuale dal momento che, con le password di accesso sarà come possedere un mazzo di chiavi.

In pratica il dominio è l’indirizzo univoco che sul web porta dritti al tuo sito web per cui è anche il biglietto da visita della tua attività online. Il dominio può essere trasferito, migrato, reindirizzato, ottimizzato ecc…
Questo significa che permette di compiere tutta una serie di azioni sia tecniche che strategiche:

  • Da un punto di vista di marketing il dominio viene inserito in una strategia che contempli il posizionamento, l’ottimizzazione e tutte le attività di promozione per la crescita.

  • Per quel che riguarda gli aspetti tecnici, invece, il dominio costituisce una proprietà e, per questo, è soggetta a una serie di norme che regolano il world wide web, sia a livello nazionale che internazionale.

Dominio di primo o secondo livello

I domini possono essere di primo o di secondo livello a seconda di cosa è riportato nella URL che leggi sulla barra di navigazione del browser. I domini si leggono a partire da destra, dove si trova la sigla a due lettere nota come .it, .com ecc… che denota più o meno l’appartenenza geografica di un sito web. Se dopo questa sigla c’è un punto seguito da un altro termine, invece, si tratterà di un dominio di secondo livello.

Eccoti un esempio:

-dominio di primo livello: www.miosito.it;

-dominio di secondo livello: www.miosito.nome.it.

Il “top level domain” è la desinenza finale e ci dice che quello è il primo livello mentre, a seguire, ci sono i sottodomini inferiori. Questi possono essere riferiti al contesto nazionale in cui opera il sito web per cui trovi .it, .de, .fr, .uk ecc…
Quelli generici invece sono il .com, il .info ecc…

Questa distinzione si unisce a quella strategica per cui servirà scegliere un nome facile da ricordare e da digitare e che rappresenti in modo efficace cosa troveranno gli utenti sul sito web. La strategia SEO e SEM più adatta partono proprio da un semplice nome che, come avrai capito leggendo questa guida, è più importante di quel che si potrebbe pensare.

Acquistare un nome dominio

L’acquisto di un dominio è molto semplice e richiede da parte tua una serie di operazioni preliminari. Stabilisci il nome e poi procurati il tuo documento di identità, una prepagata e gli eventuali dati fiscali o di ragione sociale a cui intestare il dominio. Per la registrazione del dominio ti suggeriamo di rivolgerti sempre ad aziende come Tophost, in regola con certificazioni e autorizzazioni nonché preparate ad affrontare tutte le tue necessità di accesso e utilizzo dei servizi.

La procedura prevede l’inserimento di alcuni dati per l’avvio dell’operazione che può essere sempre personalizzata in base all’uso. Difatti i registrar che offrono la possibilità di registrare un dominio permettono anche di valutare piani hosting, web mail e tutta una serie di servizi aggiuntivi essenziali per dare vita al sito web.

Chiaramente dovrai anche rispettare le norme che tutelano il diritto d’autore, scegliendo un nome che non lo violi e che non sia già registrato da terzi. In ogni caso per i nomi più popolari non troverai la possibilità di poter procedere con l’acquisto perché, ovviamente, sono tutti impegnati.

Al dominio verranno installati certificati di sicurezza previsti dal tuo piano e tu potrai cominciare a disegnare il tuo nuovo sito web e a inserire tutti i contenuti.


Pubblicato: | Aggiornamento: